Manovra 2022, intesa tra partiti su riduzione tasse

25 nov 2021

Per ora è solo un'intesa di massima, ma il primo passo verso la riforma del Fisco è stato imboccato. Il confronto tra le forze di maggioranza che si è tenuto presso il Ministero dell'Economia ha definito lo schema che cambierà le tasse degli italiani: l'imposta sui redditi, l'IRPEF, passa da cinque a quattro scaglioni, favorendo soprattutto il ceto medio, mentre per le aziende individuali, gli autonomi e le start up sarà abolita l'IRAP. Dal Fondo da 8 miliardi per la riduzione dell'imposizione fiscale 7 saranno destinati all'IRPEF e 1 all'IRAP. In vista della discussione al Senato della legge di bilancio da lunedì il Presidente del Consiglio Draghi, insieme ai Ministri dell'Economia Franco e dei Rapporti con il Parlamento D'Incà, incontrerà in separata sede i capidelegazione dei partiti, anche per evitare sorprese successive in aula. Il tempo per l'approvazione della manovra stringe. Alla soddisfazione delle forze politiche non corrisponde quella delle parti sociali. Confindustria parla di "scelte senza visione sul futuro" e di dispersione di risorse con effetti impercettibili sui redditi delle famiglie, la CGIL attende di essere convocata dal Governo e la UIL avverte che intervenire sulle aliquote non aiuta i lavoratori.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast