Mattarella a Livorno per ricordare Carlo Azeglio Ciampi

15 gen 2020

Chiamato a rappresentare l'Italia, a essere garante della Costituzione in momenti difficili per il Paese. Tra rischi eversivi e crisi monetarie, da Governatore della banca d'Italia, da non politico, fu Presidente del Consiglio tra le macerie di Tangentopoli, guidò l'ingresso dell'Italia nella moneta unica europea. A Carlo Azeglio Ciampi e con lui all'altro illustre cittadino Modigliani, rende omaggio Sergio Mattarella, nella sua visita a Livorno. Il Capo dello Stato prende la parola in un teatro il Goldoni, gremito e carico di entusiasmo. Istituzioni, giovani e scolaresche e come il suo predecessore al Quirinale prima di Napolitano, Mattarella ricorda proprio il ruolo decisivo della scuola nell'integrazione e nella società, ma ricorda soprattutto quello che deve essere il peso dell'Italia partendo da una indispensabile coesione da quella Bibbia civile rappresentata dalla Costituzione. Sullo sfondo, per la sua profonda convinzione che l'Italia dovesse avere l'ambizione di darsi un orizzonte comune, rappresentanze sociali, imprenditoriali, istituzioni, anche guardando all’esempio offerto dalla Repubblica federale di Germania. Dialogo con le parti sociali, approccio unitario la modernizzazione, fermezza contro l'eversione e poi la stella polare dell'Europa. Il multilateralismo e l'atlantismo qui il disegno e la collocazione, ma anche il giusto ruolo e il giusto peso dell'Italia nello scacchiere internazionale. L'impegno alto della politica estera, è quella posizione assunta da Ciampi sulla funzione che deve avere il Presidente quale garante delle alleanze e delle relazioni diplomatiche. Capo dello stato che deve essere informato delle scelte dagli esecutivi, per poter fornire le sue osservazioni. Una necessaria interlocuzione con il governo, quindi in tempi, del resto, oggi come allora, di profonda crisi internazionali. Un ruolo attivo per un'Italia che deve essere consapevole delle sue risorse e capace di intervenire. Ciampi uomo dell'orizzonte comune con un chiaro e definito obiettivo: l'unità del Paese. Un messaggio, quello di Mattarella di fronte alle sfide interne e internazionali dell'Italia.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.