Mattarella: "Mondo è rattristato dalla morte di Kobe Bryant"

28 gen 2020

Tutto il mondo dello sport, in ogni parte del mondo e in ogni continente, è rattristato dalla morte di Kobe Bryant, con una tristezza che ha il fondamento non soltanto per la sua capacità, la sua popolarità, ma per il nostro Paese perché si era formato qui, nelle nostre scuole elementari e medie, e la comunanza di studi è quella che lega davvero, al di sopra e molto di più dei legami politici, istituzionali ed economici, che lega l'umanità attraverso i suoi confini.

pubblicità