Mattarella: vaccinarsi è dovere morale e civico

28 lug 2021

Indica le priorità. Traccia la strada che il Paese dovrà seguire nei prossimi mesi. Non entra nel merito delle decisioni politiche, come sempre il Capo dello Stato, ma entra nel cuore della vita sociale, delle attività della vita reale. Dai vaccini al Green pass, dalla scuola ai sostegni, al Recovery Plan, alle conseguenti e collegate riforme che dovranno modificare e ammodernare l'apparato dello Stato. L'emergenza non è finita, bisogna esserne consapevoli, ricorda Sergio Mattarella nel corso della tradizionale Cerimonia del ventaglio al Quirinale. Abbiamo iniziato un cammino per uscire dalla crisi, spiega, ma siamo soltanto all'inizio. E una, la principale delle strade, si chiama vaccino. Un dovere morale e civico. Certo, la libertà è condizione irrinunciabile ma chi limita oggi la nostra libertà, avverte il Presidente, è il virus non gli strumenti e le regole per sconfiggerlo. "Se la legge non dispone diversamente si può dire in casa mia il vaccino non entra. Ma questo non si può dire per ambienti comuni. Non si può dire per gli spazi condivisi, dove le altre persone hanno il diritto che nessuno vi porti un alto pericolo di contagio". Campagna vaccinale e sostegni pubblici alle attività colpite dalle restrizioni sono due strade che hanno consentito speranza e fiducia e restano gli indispensabili strumenti per assicurare sicurezza e serenità. Serenità che deve riguardare, aggiunge, anche la scuola. "Occorre tornare a una vita scolastica ordinata e colmare le lacune che si sono formate. Il regolare andamento del prossimo anno scolastico deve essere una priorità assoluta". Ci sono poi i fondi europei e il programma da attuare, con esso le conseguenti riforme che devono ora diventare realtà perché, dice Mattarella, non possiamo fallire. È una prova che riguarda tutto il Paese, senza distinzioni. Ricorda e rende atto a tutte le forze parlamentari e ai governi che si sono succeduti durante la pandemia, del loro operato nei mesi difficili e drammatici vissuti. "Di qui l'appello al senso di responsabilità di tutti. A pensare al bene comune. Responsabilità repubblicana, la chiama il Capo dello Stato.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast