Milano Partecipa, Fosti: inclusione è dare giusti strumenti

23 nov 2019

I nostri progetti, soprattutto penso ad alcuni progetti nell'area del welfare, ma in molti altri campi, sono dei progetti che invece di chiedere a degli attori di realizzare soluzioni, li invitano a selezionare i problemi, identificare quali sono per ora i problemi particolarmente rilevanti, mobilitare energie dei territori, allestire degli spazi in cui diversi soggetti possono partecipare per costruire insieme le soluzioni. Quindi diciamo invece di finanziare soluzioni che ci siamo immaginati noi, mettiamo a disposizione risorse per mobilitare e organizzare persone, territori attorno a problemi per loro rilevanti. Credo che sia importante avere dei progetti che non abbassano la guardia, però che sanno che una volta che fissiamo degli standard, quegli standard non sono facilmente accessibile a tutti. Allora c'è un modo di reagire che è quello di abbassare lo standard e c'è un modo di reagire che è quello di tenere lo standard alto perché ne abbiamo bisogno e allo stesso tempo di cercare di dare tutto ciò che è possibile perché tutti possono arrivare a raggiungere quello standard. Mi sembra un modo di essere attenti all'inclusione di tutti, ma allo stesso tempo di farlo in modo attento anche all'efficacia per le nostra comunità.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.