Ministro Università Manfredi: più aule, niente plexiglass

07 giu 2020

L'università nell'era del Covid tornerà nelle aule da settembre, ma la didattica online servirà ancora per gli studenti stranieri e i fuorisede. I ragazzi a caccia di una laurea potranno seguire corsi tra i banchi anche se con la quarantena il numero di esami e dei laureati non è cambiato rispetto allo scorso anno. L'annuncio di un ritorno alla normalità ormai alle porte, lo fa Sky Tg 24, il ministro dell'università Gaetano Manfredi. Io sono convinto che tutte le università italiane stiano lavorando in questa direzione, saranno in presenza però con la capacità di fare anche un'offerta a distanza, in maniera tale da non lasciare nessuno studente indietro. Nelle aule il plexiglas per scongiurare la diffusione del coronavirus non entrerà, ma si cercheranno altri spazi e un allungamento degli orari per tenere le lezioni in modo da assicurare il distanziamento sociale. Manfredi fa sapere che per venire incontro alle famiglie che hanno pagato salato il conto del lock down verrà allargata l'aria di chi non pagherà le tasse e saranno incrementate le borse di studio e i bonus per ridurre il gap digitale. Noi interverremo sulle tasse universitarie o non, allargando la no tax area, cioè fino a 20000 euro di reddito Isee non si pagheranno le tasse, tra 20000 e 30000 ci saranno degli sconti molto importanti. Anche le risorse per la ricerca verranno potenziate, ci sarà inoltre un impegno importante, un grande piano finanziato dal governo, assicura il ministro che vuole presentare un disegno di legge per trasformare, dopo medicina, altre lauree abilitanti come Odontoiatria, farmacia e veterinaria, mentre si chiude un anno scolastico travagliato, tra poche ore scatta lo sciopero del personale indetto da FLC Cgil, Cisl scuola, Uil scuola, Snals e Gilda. Fra le motivazioni, la mancata disponibilità da parte del Ministero rispetto alla richiesta di un potenziamento degli organici, la disciplina dei concorsi e i ritardi nella messa in sicurezza degli edifici.

pubblicità
pubblicità