Paragone: la mia espulsione è oltre le regole

02 gen 2020

Allora però Paragone deve essere buttato fuori. Perché? Perché è uno strano Savonarola, è uno strano predicatore, che, tra l'altro, ci costringe a guardarci allo specchio. Bene, questo Paragone si appellerà all'ingiustizia arbitraria dei probiviri, cioè degli uomini del nulla, guidati da qualcun altro che è il nulla, che ormai non è neanche più debole, è il nulla, e che si arroga il diritto di espellermi. Ma io farò ricorso e, se mi gira, mi rivolgerò anche alla giustizia ordinaria.

pubblicità