Pd-M5S: è bufera sulla proposta di Franceschini

22 lug 2019

Non è questo il tempo di patti repubblicani, di alleanze spurie in considerazione di presunti valori comuni. Ci prova Dario Franceschini, e infatti il tentativo è poco fortunato. Dice al Corriere l'ex Segretario del PD: “Non possono mettere i 5 Stelle la Lega su due piani diversi”. Poi una frase più esplicita: “Vorrei si lavorasse per cercare di costruire un arco di forze che, anche se non governano insieme, sono pronte a difendere i valori umani e costituzionali che Salvini calpesta e violenta”. Ecco il patto repubblicano, che nessuno vuole però. Di Maio risponde quasi offeso: “Non avremo mai niente a che fare con il PD”. E considerando che i democratici nella vulgata 5 Stelle sono quelli che hanno fatto il lavaggio del cervello ai bambini di Bibbiano per gli affidi pilotati, c'è da capirlo, ma i no arrivano, tanti e autorevoli, anche dal PD, i cui gruppi parlamentari - è appena il caso di ricordarlo - sono renziani ad ampia maggioranza. Al Senatore di Rignano, in particolare, non va giù la riflessione di Franceschini sulla strategia dei popcorn, che avrebbe portato la Lega al 35%. “Chi ha perso tutto, scrive Renzi, vuole continuare a spiegarci il mondo. L'alleanza coi 5 stelle? Facciano, ma non in mio nome”. E così la pensano i renziani, tutti. Davide Faraone, che si è autosospeso dal partito dopo il commissariamento del PD siciliano, di cui era segretario, dice in conferenza stampa che Zingaretti vuole epurare tutti i renziani per fare l'accordo con i 5 Stelle. Zingaretti prova a placare la tempesta e gli tocca quasi giurare: “Nessun Governo con i 5 Stelle è alle porte e nessun Governo con i 5 Stelle è l'obiettivo del PD”. Il patto repubblicano può attendere. Almeno, così sembra.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.