Perugia, Salvini Meloni e Berlusconi insieme a sostegno di Tesei

18 ott 2019

Quando il centrodestra si presenta unito il buon risultato è garantito. Giorgia Meloni rilancia il centrodestra unito e apre l'incontro con la stampa a Perugia, in vista delle elezioni regionali umbre il prossimo 27 ottobre, con un augurio che sembra anche un auspicio per il futuro politico della coalizione e anticipa l'evento di sabato a Roma, quando tutti e tre i leader saranno insieme sul palco di piazza San Giovanni. Tutti contro il Governo Conte bis, nato perché sapevano che andando a votare il centrodestra avrebbe vinto, dicono dal palco e tutti contro questa manovra che non aiuta i bisogni veri degli italiani. Tassano qualunque cosa. La soluzione per loro sempre le tasse. La soluzione è massacrare chi cerca di lavorare, chi cerca di produrre, chi cerca di tenere aperta un’attività e te la vendono come lotta all'evasione fiscale, però la lotta alla grande evasione non la fanno. Dall'anno prossimo in Umbria il 27 ottobre sarà festa di liberazione dalla sinistra, dice ottimisticamente Salvini, che parla di riscatto d'orgoglio degli umbri. Pd e 5 Stelle hanno provato a utilizzare questa terrà come laboratorio per fare un esperimento genetico, l'innesto di questa alleanza di ultrasinistra senza scopo, senza visione, senza futuro, senza dignità. Io penso che la sera del 27 sarà una bellissima sera. Dopo 50 anni di sinistra finalmente l'Umbria tornerà ad essere libera, ripete Berlusconi, che parla di questo come del peggior Governo possibile. Il risultato dell'Umbria come ha ricordato Matteo poco fa, è importantissimo per non lasciare troppo tempo al Governo questi signori che sono l'esatto contrario di ciò di cui l'Italia e tutti noi cittadini italiani avremmo bisogno.

pubblicità
pubblicità