Prescrizione, Giammanco: riforma si ritorce contro vittime

04 feb 2020

Secondo noi la prescrizione, che comunque per i reati più gravi va dai 15 anni in su fino ai 50 anni, ha svolto quello che è il suo ruolo cioè quello di evitare naturalmente che i processi vengano aboliti, cadano in prescrizione prima di dare risposte prima di tutto alle vittime perché comunque ricordiamo che questo tipo di riforma non andrà ad incidere solo sull'imputato, ma prima di tutto andrà ad avere delle ripercussioni fortissime sulle vittime, che, di fatto, per anni, anni e anni non si vedranno arrivare nessun risarcimento.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.