Quirinale, i partiti si preparano alla partita del Colle

09 nov 2021

La scadenza del settennato di Sergio Mattarella è fissata per i primi di febbraio ma sottotraccia, nei palazzi del potere, le grandi manovre tra i leaders sono già iniziate. Nomi, candidature a mezzo stampa, candidati di bandiera rimbalzano sui media. L'attuale Capo dello Stato ha già declinato l'ipotesi di un bis ma nei corridoi parlamentari lo scenario non viene escluso. L'altro uomo forte è Mario Draghi che alcuni vorrebbero catapultare al Colle, magari come indicato da Giancarlo Giorgetti, con un semi presidenzialismo di fatto. Il Centro-Destra un portabandiera ce l'ha già: Silvio Berlusconi Capo dello Stato sarebbe il coronamento della sua parabola politica. Ma il diretto interessato non intende bruciare il suo nome sull'altare dei giochi palazzo: "Non posso permettermi giri a vuoto. La mia storia non lo permetterebbe", avverte. Qualunque candidato dovrà fare i conti con il pallottoliere se ambisce a fare il suo ingresso al Quirinale. Nelle prime tre votazioni a scrutinio segreto serviranno i due terzi dei voti del Parlamento, pari a 672. Dopo il terzo scrutinio è sufficiente la maggioranza assoluta, pari a 505. Nessuno dei due schieramenti principali ha i numeri per farli da sé anche se dalla quarta votazione, quando il quorum si abbassa, il Centro-Destra ha una truppa più folta per arrivare al numero magico. Può contare su 451 grandi elettori: 197 sono della Lega, 127 di Forza Italia, 58 di Fratelli d'Italia, 31 di Coraggio Italia, Cambiamo! e IDeA, 5 di Noi con l'Italia, ai quali si aggiungono i 33 delegati regionali, per un totale di 451 voti. Numero che lievita sensibilmente se dovesse arrivare il soccorso renziano che ha 43 grandi elettori e che negli ultimi mesi, a volte, ha giocato di sponda con il Centro-Destra. A quel punto si arriverebbe a 494, appena 11 in meno del quorum richiesto. Numeri più risicati per il Centro-Sinistra che, senza i renziani, può contare su 420 voti. Il PD schiera 133 grandi elettori, il Movimento 5 Stelle ne ha 233, LeU 18, Azione, +Europa 5, Centro Democratico di Bruno Tabacci ha 6 deputati; a questo blocco si aggiungono i 24 delegati regionali.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast