Regione Toscana, vince Giani con un PD forte

22 set 2020

Fino a nuovo ordine non si balla ma alla Casa della cultura, che ospita il comitato Giani, la vittoria è stata come una tecno trance. I sondaggi che indicavano il testa a testa, il volto sorridente, i toni rassicuranti della sfidante Susanna Ceccardi, alla fine con il 40%. la candidata leghista con alle spalle il centrodestra unita ammette: "qualcosa avremo pur sbagliato" e poi, prima di entrare in auto, la promessa: "io non mollo mai". E Giani nel suo primo giorno da presidente va come è sempre andato nella campagna elettorale, in giro in mezza Toscana: al santuario della Madonna di monte Nebo di Livorno, nelle retrovie in crisi a Colle Val d'Elsa nella natia San Miniato. A lui sono andati il 48% dei consensi. La fiducia è una cosa seria. Cercherò di entrare, e ho l'esperienza per farlo, dentro i canali della macchina amministrativa e di cogliere quelle risorse che sono in condizioni di dare poi per far ripartire la nostra economia. Mi applicherò con tutto me stesso. Avrebbe vinto anche senza i voti di Italia Viva che non arriva al cinque, ma ha vinto anche senza i voti di Toscana Sinistra, sotto al 3, mente dimezza i voti il Movimento 5 Stelle. Nel quartier generale del PD, il coordinatore Lorenzo Becattini mostra orgoglioso il libro del programma e dei veti per una candidatura di successo. Quando si dice come è nato Giani, naturalmente c'è stato un avvio di Renzi che ha espresso il suo punto di vista e questo è incontrovertibile, però il partito regionale ha incontrato parlamentari, sindaci, segretari di partito e così via per ascoltare il suo programma alle alleanze e la candidatura alla presidenza. Vecchio metodo. Una preoccupazione era che tu avevi nei social la Ceccardi è molto più forte, però abbiamo contrapposto a questa cosa i nostri punti di forza, che sono le filiali del partito. I segretari di circolo considerano azienda, io ho diretto l'azienda più che altro, la ditta.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.