Rom, Viminale invia circolare per avviare censimento

16 lug 2019

Lo aveva annunciato un anno fa, suscitando diverse polemiche. Ora la circolare è stata firmata e inviata a tutti i Prefetti. Preparare una relazione sulla presenza di insediamenti Rom, Sinti e Caminanti è la richiesta del Ministero dell'Interno. Un censimento, il cui obiettivo, spiega il Viminale, è verificare la presenza di realtà abusive per predisporre un piano di sgomberi. Al termine dei lavori il Ministero si aspetta di avere il quadro definito della situazione, il tutto entro due settimane. Motivo della richiesta, aveva spiegato già venerdì scorso, Salvini, l'ennesimo episodio di violenza, verificatosi a Lamezia Terme, giovedì un incendio doloso nella zona dell'ospedale. Lunedì scriverò ai Prefetti, aveva detto il titolare del Viminale. E così è stato. Porre l'attenzione sulle situazioni di illegalità e di degrado che frequentemente si registrano negli insediamenti, specie quelli abusivi e che spesso configurano un concreto pericolo per l'ordine e la sicurezza pubblica, con l'obiettivo di adottare misure finalizzate alla riaffermazione della legalità, si legge nella circolare. Va dunque fatta una ricognizione urgente di tutti i campi autorizzati e abusivi. Il censimento, scrive ancora Salvini ai Prefetti, dovrà riguardare la tipologia degli insediamenti, la densità abitativa, le condizioni dei campi, la presenza di strutture fisse e mobili, il numero di minori presenti negli insediamenti, le loro condizioni e le percentuali di abbandono scolastico. Tra 15 giorni poi i dati saranno inviati al Ministero e si avrà così, spiega ancora il Viminale, una piattaforma di discussione per l'approfondimento delle singole situazioni e la massima sensibilizzazione dei Sindaci, ai fini dell'adozione dei provvedimenti, ove ne ricorrano i presupposti. Obiettivo principale, lo sgombero delle aree occupate abusivamente.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.