Salvini all'attacco su decreti sicurezza e Open Arms

17 feb 2020

All'attacco sui decreti sicurezza, in difesa sul caso Open Arms. Salvini cambia modulo e tattica, ma l'obiettivo principale è buttare giù il Governo Conte bis, quello che si appresta a smontare la riforma simbolo dell'ideologia leghista su immigrazione e sicurezza. Quei decreti che le sardine hanno chiesto al Governo stesso di cancellare in toto. “Se proveranno a smontare i decreti sicurezza, che ricordo si occupano non solo di immigrazione, ma danno poteri e soldi ai sindaci, ai vigili del fuoco, ai poliziotti, all'agenzia che combatte la mafia, se qualcuno parla di cancellare i decreti sicurezza fa un favore ai mafiosi e agli spacciatori. Siamo pronti a raccogliere milioni di firme nelle piazze di tutta Italia per fermare questo ritorno al passato”. Intanto il leader leghista, dopo il caso Gregoretti, ora deve affrontare un'altra battaglia in Parlamento. La Giunta per le autorizzazioni deciderà nei prossimi giorni se mandare a giudizio Salvini per il caso Open Arms. L'ex Ministro dell'Interno è accusato di sequestro di persona e abuso, omissione d'atti d'ufficio. Salvini ribadisce nella sua memoria che non toccava all'Italia concedere il porto sicuro. Il comandante – accusa - ha ignorato le offerte spagnole, mentre la barca ha operato nella zona maltese. Il 27 di questo mese si voterà in Senato. Poi le frasi di Salvini sull'aborto che hanno avuto una eco mediatica che ha offuscato di fatto l'iniziativa contemporanea delle sardine e hanno provocato un'ondata di reazioni indignate. Il Segretario del PD, Zingaretti, non ha usato giri di parole: “Matteo Salvini, come al solito, fa confusione e dice bugie. In questo caso aggredisce le donne italiane. I problemi veri dell'Italia anche su questo sono tanti. Non mettere in discussione il diritto delle donne all'autodeterminazione, ma mettere in campo politiche sulla natalità”. Per Giorgia Meloni le parole di Salvini sono state amplificate oltre il dovuto, e lo stesso leader leghista ha chiarito che non è sua intenzione toccare la legge 194.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.