Scuole, polemiche politiche sulla riapertura delle scuole

19 ago 2020

Resta sul tavolo il nodo politico sulla riapertura della scuola. Il confronto parte dopo la riunione tra il comitato tecnico scientifico e la Ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina. Molti gli elementi di discussione. Viene ribadito l'obiettivo di garantire quanto prima in tutte le scuole il necessario distanziamento interpersonale e sottolineato che la ripartenza di tutte le scuole il prossimo 14 settembre rappresenta una priorità assoluta per il Paese. Il tempo però stringe. "Si riaprirà insicurezza", assicura il Ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia, ma nella maggioranza il capitolo scuola continua a creare tensioni. Il senatore di Italia Viva Davide Faraone, dice "una cosa per noi improponibile è il rinvio dell'apertura dell'anno, scolastico sarebbe inaccettabile. Piuttosto, la occupiamo". Intanto si parla anche del 7 e dell'8 settembre come data per la distribuzione dei primi banchi monoposto agli istituti che hanno fatto richiesta nelle varie regioni. Molti banchi sono anche il risultato di una volontà di rinnovare il parco delle attrezzature delle scuole, la riflessione del commissario all'emergenza Covid Domenico Arcuri. L'opposizione dall'altra parte attacca. Troppo tempo sprecato senza indicazioni precise e poi ancora un balletto indecente su banchi e mascherine. Altro fronte, la chiusura delle discoteche. Arriva il no del Tar del Lazio alla richiesta di riaprirle. La decisione di chiudere i locali dopo gli ultimi contagi era stata presa il 16 agosto scorso con un'ordinanza del Ministro della Salute, portando la dura protesta dei gestori.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast