Speranza: "Non abbassare la guardia o terza ondata"

02 dic 2020

Attenzione a non scambiare un primo raggio di sole con lo scampato pericolo. L'onda resta ancora molto alta e la nostra navigazione continuerà ad essere difficile ed esposta a mille imprevisti. Lo dico con la chiarezza e la forza che deve avere in questi passaggi il ministro della Salute: non facciamoci illusioni, se abbassiamo la guardia la terza ondata è dietro l'angolo.

pubblicità