Tensioni su Mes, poi Conte apre a patto legislatura

19 ott 2020

Sul Mes la temperatura nella maggioranza torna a salire dopo le parole del premier Conte in conferenza stampa sulle ragioni di mercato, che spiegherebbero i motivi della non convenienza per il nostro Paese ad accedere al meccanismo europeo di stabilità. Affermazioni, quelle del capo dell'esecutivo che hanno irritato i democratici, con tanto di invito a discutere del tema in Parlamento piuttosto che spiegano i dem liquidare il tutto con una battuta. E allora ecco che lo stesso Conte coglie l'occasione di un nuovo punto stampa per illustrare la manovra e prova a stemperare. Avendo risposto a una domanda, ovviamente, non significa che la questione del Mes è risolta ieri in conferenza stampa, ci sono le sedi opportune per discutere di politica economica e sociale del Governo e quindi sicuramente ci sarà l'opportunità per parlare nelle sedi opportune. Presidente del Consiglio che poi va oltre, va incontro proprio alle richieste delle forze di Governo, aprendo a un momento di confronto e a un vero e proprio patto di legislatura, più di un tagliando insomma, più di una risposta a quelle che erano state le osservazioni arrivate da segretario Pd. Il tema così importante come il Mes per la maggioranza, io credo che andava affrontata e va affrontata per quanto ci riguarda, insieme nelle sedi opportune che sono la discussione parlamentare, la discussione politica fra Governo e maggioranza. Zingaretti, che poi plaude all'apertura di Conte. l'impennata dei contagi, le strutture sanitarie tornate sotto pressione, avevano di fatto riportato prepotentemente sulla scena il dibattito che ruota intorno all'utilizzo o meno del fondo salva-Stati, prima l'appello dei Sindaci, a decine da tutta Italia, nel definirlo una priorità assoluta. I 5 Stelle che invece confermano la loro contrarietà, poi il nuovo pressing di Pd e Italia viva, con Matteo Renzi che parla in caso di rinuncia al Mes di favore a Salvini e Meloni, ma soprattutto di grave errore politico e di danno per gli italiani.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.