Video Grillo, Conte prende distanze ma è imbarazzo M5s

21 apr 2021

All'imbarazzo per l'intervento di Beppe Grillo sulla vicenda giudiziaria che coinvolge il figlio accusato di stupro segue la preoccupazione tra i Cinque Stelle per il rilancio del Movimento e la presa di distanza di Giuseppe Conte dal fondatore, non basta a riportare serenità tra i parlamentari che aspettano un chiarimento sull'organizzazione e sulla strategia politica, soprattutto in vista delle amministrative. Un passaggio che il PD auspica arrivi al più presto, anche perché tra i Dem torna a farsi sentire chi è contrario all'alleanza con i Cinque Stelle, di certo quanto accaduto non aiuta il compito di Conte. L'ex Premier in un comunicato prende le distanze dal video di Grillo. Comprendo l'angoscia di un padre dice, ma ci sono altre persone che vanno protette come la ragazza e i suoi familiari. E ancora Conte ricorda al Movimento Cinque Stelle, mi accomunano due condizioni, ritenere indiscutibile l'autonomia della Magistratura e fondamentale la lotta contro la violenza sulle donne. Parole che solo in parte alleviano l'imbarazzo dei Cinque Stelle, mentre della vicenda si discute anche in Parlamento, con nuove polemiche dopo che anche la moglie di Grillo interviene in difesa del figlio definendo la ragazza consenziente. In questo clima il Movimento si appresta a consumare il divorzio da Davide Casaleggio, nelle prossime ore scade l'ultimatum del Presidente dell'Associazione Rousseau sui contributi non versati dai parlamentari, l'addio sembra già scritto.

pubblicità
pubblicità