Virus, Conte: Non posso prevedere nuovo lockdown

14 ott 2020

Nel giorno dell'impennata dei contagi registrati nelle ultime ore, Giuseppe Conte si affida ancora una volta alla responsabilità degli italiani che dovranno rispettare le restrizioni appena varati dal Governo, ma rispetto alle previsioni, il confinamento in casa su scala nazionale, paventato da alcuni esperti a Natale, il premier non se la sente di fare pronostici ed esorta a mettere la sordina alle polemiche. É una situazione che non può non preoccuparci, non può spingerci a rispettare tutte le regole. Noi dobbiamo evitare...adesso rispondo anche alla sua domanda. Io non faccio previsioni per Natale, io faccio previsioni in questo momento delle misure più idonee adeguate e sostenibili per prevenire un lockdown, però dipenderà molto da come sarà il comportamento di tutta la comunità nazionale. Per scongiurare lo spettro di un nuovo lockdown uno dei nodi da sciogliere è quello del trasporto pubblico locale. La ministra dei trasporti, Paola de Micheli, dopo aver snocciolato i dati sul numero di passeggeri che sono saliti su autobus, metro e treni a settembre precisando che sono stati il 50% in meno rispetto al periodo precovid ha convocato i rappresentanti degli enti locali e quelli del trasporto pubblico. Per combattere il rischio assembramento l'obiettivo è garantire una corretta comunicazione tra le scuole e i dirigenti del trasporto locale sullo scaglionamento degli ingressi. Nessuno dei partecipanti ha chiesto di abbassare la soglia limite dell' 80%, a tuonare contro chi starebbe pensando ad un ritorno massiccio della didattica a distanza è la ministra dell'istruzione, Lucia Azzolina, che ricorda come l'uso complementari sia già previsto per le scuole superiori, così come lo scaglionamento degli ingressi. Dai banchi del centrodestra è la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, ad ironizzare sui precetti del decreto anti covid del Presidente del Consiglio. Veda Presidente Conte, io penso che dovreste interrogarvi sul fatto che ormai questi decreti del Presidente Consiglio ministri sono buoni questi Dpcm, sono buoni, soprattutto per i meme su internet.

pubblicità