Virus, Conte resiste ma aumentano spinte per lockdown

28 ott 2020

La curva dei contagi, l'allarme di molti scienziati, le mosse di altri Paesi europei. L'ombra di un nuovo lockdown generalizzato, invisibile con il sole d'estate, si fa sempre più consistente e sembra a un passo dal tramutarsi in realtà. Il premier Conte quel passo non vorrebbe compierlo e punta sull'ultimo Dpcm per provare a scongiurarlo, ma gradualmente si è arrivati lì, vicini a quella chiusura completa che molti, nella maggioranza e tra gli scienziati, ritengono ormai una necessità o quasi. Per ora, a raccomandare apertamente un lockdown sono in pochi, anche se non mancano voci di peso come quella di Walter Ricciardi, Consigliere del Ministro Speranza, Ministro che, finora, non ha rilanciato pubblicamente i ripetuti allert di Ricciardi, ma non ne ha mai nemmeno preso le distanze. Misure drastiche e urgenti le hanno chieste 100 scienziati nell'appello pubblico inviato la settimana scorsa a Governo e Quirinale e Mattarella, senza mai entrare nel merito delle misure, ha raccomandato più volte responsabilità e unità nella lotta alla pandemia. Linea rilanciata in particolare dal PD, con Zingaretti che ogni giorno ricorda “Il nemico è il virus, non le regole per combatterlo.” Perfino Renzi, il più critico verso l'ultima stretta, arriva a dire, seppur paradossalmente, che è meglio una chiusura totale di quelle fatte a metà, parole che, messe assieme, sembrano preparare il terreno a quel che nel giro di poche settimane, o anche meno, potrebbe imporsi. “Con l'ultimo Dpcm si è fatta una scommessa - spiega il professor Massimo Galli - e tra 10 giorni sapremo com'è andata.” Dunque, a breve una decisione si imporrà in un clima politico che pure soffoca ogni timido tentativo di quella collaborazione invocata a più riprese dal Quirinale. Salvini e Meloni continuano a tuonare contro l'ipotesi di un nuovo lockdown, mentre Berlusconi sembra aprire quando spiega che la prudenza non è mai troppa. Anche l'ex premier, come tutti, poi aggiunge: “E' una catastrofe da evitare con ogni mezzo.” Capiremo in fretta se l'andamento del contagio lo farà apparire, per quanto enorme, il male minore.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.