"Voce libera", Carfagna: per moderati, liberali, europeisti

20 dic 2019

“La convinzione è che ci sia un pezzo d'Italia che non si senta rappresentata dall'attuale politica, che sia necessario tornare alle competenze, a una politica che ragioni e non semplifichi in slogan la complessità del reale. Non ci rassegniamo alla politica, svilita e in perenne campagna elettorale”, così Mara Carfagna, nata e cresciuta politicamente in Forza Italia, fino a diventare il Vicepresidente della Camera, presenta l’associazione “Voce libera” e il suo manifesto. Recuperare e restituire vitalità all'area moderata, liberale, europeista, garantista. Non è un progetto alternativo, può essere un progetto concorrenziale, ma è chiaro che noi ci collochiamo ben saldi nell'area di centrodestra, soprattutto in uno schema bipolare come questo”. “Operazione inutile, le correnti dividono”, ha commentato Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, ma Carfagna replica: “Noi vogliamo aggregare. L'ultima volta che ho fatto una cosa inutile, è stata quando ho presentato la legge contro lo stalking, di cui sono fiera”. Nel comitato scientifico anche Carlo Cottarelli, ex mister spending review. “Non è una discesa in politica questa, continuo a fare quello che ho sempre fatto. Le idee che presento solo quelle che penso possano servire per l'Italia e per far crescere l’Italia, perché il problema fondamentale è che sono vent’anni che noi non cresciamo e abbiamo uno stesso reddito che avevamo vent’anni fa”. Oltre ai parlamentari azzurri, Andrea Cangini e Renata Polverini, anche l'ex candidato del centrodestra alla Regione Lazio, Stefano Parisi. “È la prima iniziativa che viene dalle file del centrodestra, che vuole porsi l’obiettivo di essere indipendente sia dai sovranisti e dai populisti. Speriamo di poter costruire una nuova casa”.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.