Le verità, in sala Kore-eda con Deneuve e Binoche

“Mi avevi promesso di mostrarmi le bozze del tuo libro prima di pubblicarlo, te lo ricordi?” “Che storia è questa? Ma quando sei sospettosa! D'altra parte, eri già così quando eri piccola!” “Questa relazione di madre e figlia nel film è una relazione molto difficile, con una figlia che sta nell'ombra e che sta molto su un tipo di verità verità, quando la madre ha un senso della verità molto differente, sta nella luce, è abituata a dire delle cose che non sono sempre la verità, ma è la sua verità!” “Mamma!” “Evita di chiamarmi mamma qui!” “Come dovrei chiamarti?” “Fabien!” “Ci sono dei momenti dove la carriera o il film prende il vantaggio sulla vita e diciamo che più della metà sono a vantaggio della vita sul mestiere di attrice.” “Meglio essere una cattiva madre, una cattiva amica e una buona attrice e, anche se tu non mi perdoni, il pubblico mi perdona!”


  • TAG