Prevendita concerto U2, ricorso della SIAE

La polemica sulla vendita dei biglietti per il concerto romano del 15 luglio degli U2 è arrivata in tribunale, trasformandosi in caso giudiziario. Il giudice del tribunale civile di Roma dovrà decidere sul ricorso d’urgenza della SIAE. “La Società italiana autori ed editori ha dichiarato di averlo presentato oggi, con l’adesione di Federconsumatori, per tutelare sia i diritti dei propri associati che i consumatori, che si ritrovano a pagare anche fino a dieci volte in più i ticket d’ingresso sul mercato parallelo”, afferma il comunicato. Gli U2 suoneranno allo stadio Olimpico il 15 e il 16 luglio. Per la prima data i biglietti in vendita lunedì scorso sul sito TicketOne sono andati esauriti ufficialmente in un paio d’ore, lasciando delusi moltissimi spettatori che volevano acquistarli. I ticket sono, invece, ancora disponibili, con prezzi che partono da 160 euro, sui siti dei rivenditori secondari, che avvertono anche che i prezzi sono saliti negli ultimi giorni e che presto questo evento potrebbe essere sold out. I concerti dal vivo sono uno degli interessi principali dell’industria musicale e del secondary ticketing, o bagarinaggio, si è occupato anche il Parlamento con un emendamento al bilancio 2016: per chi rivende con fini commerciali i biglietti di spettacoli sono previste sanzioni minime di 5.000 euro.


  • TAG