Rapper Nipsey Hussle morto in una sparatoria a Los Angeles

Un tema caldissimo quello della TAV, anche in queste ultime ore in cui è stato consegnato al Ministero dell'infrastrutture e dei trasporti l'analisi costi benefici, così come il professor ponti presidente della commissione incaricata di questa analisi ha rivelato a Sky TG24 Lega favorevole M5S assolutamente contrario, invece, alla realizzazione dell'opera. Allora, leggiamo i giornali cosa scrivono su questo bocciatura per la TAV Torino-Lione. Non passa l'esame costi-benefici malgoverno prende ancora tempo, Salvini sono per un Paese che vada avanti e una bocciatura dell'opera su tutta la linea è quella contenuta una famosa analisi costi benefici sulla TAV, la linea ferroviaria ad alta velocità fra Torino e Lione scrive Lorenzo Salvia il documento è stato consegnato ieri al Ministero delle infrastrutture, dal professor Marco Ponti presenza del gruppo di esperti indicato, 7 mesi fa da Toninelli la decisione finale viene dimessa go viene rimessa al Governo per discutere al suo interno farà tutte le valutazioni del caso, ma dal punto di vista strettamente tecnico, il completamento dell'opera per la quale sono già stati scavati 21 chilometri di gallerie sul tracciato complessivo di 270, viene considerato non vantaggioso inopportuno da scartare, insomma, perché il ragionamento è lungo, ma la sostanza che, secondo il gruppo di esperti, gli effetti intermedi miglioramento dei tempi di percorrenza, di abbattimento delle emissioni pro spostamento del traffico del lago, dalla gomma alla rotaia di crescita dell'economia per i cantieri della stessa opera non giustificherebbero la spesa prevista è stato lo stesso ponte ingrato in passato spesso critico con le grandi opere da notizia della consegnato documento, intervistato da Sky TG24, il professore non ha fatto alcun cenno sul suo documento sul suo contenuto. Poco dopo, però, è arrivata al Senato, al Ministero delle infrastrutture. Il documento ricevute al professor ponti della sua tasti falsa una bozza preliminare è allo studio ed alla sua della struttura tecnica di missione del Ministero per un vaglio di conformità rispetto alle deleghe, non alle deleghe affidate e così il Corriere della sera. Così scrive invece la stampa quotidiano di Torino, chiaramente molto interessato alla vicenda no alla Torino-Lione si avvicina ma giallo sull'analisi costi benefici. Allora, scriverò scrivono Federico pur so, e lo dico poi letto è solo una bozza preliminare ora allo studio della struttura tecnica del MIT, così si affrettano specificare dal Ministero secondo quanto risulta alla stampa, invece, si tratta del documento definitivo. È una cifra particolare, contenuta nella relazione di ponti inizia circolare con insistenza, quella del 3,5% l'indice di redditività di un'opera se non si passa quell'asticella II M5S infrastruttura può essere considerata non strategica è la soglia minima. Nell'analisi del professor ponti, non sarebbe stato non sarebbe stata superata, così la stampa, i Sì-TAV vanta si ribellano così si perde tempo prezioso, pronte a manifestare. Ovunque i favorevoli alla realizzazione della TAV ad genera sit-in organizzato a Torino un'occasione di rilancio che l'Italia non può farsi scappare. Andiamo poi a vedere che cosa scrive il fatto, invece, a proposito della TAV, il dossier negativo in mano. Toninelli costi-benefici analisi consegnata al dicastero che prenderà tempo troppe tensioni con la Lega al Ministero scrive Carlo di foggia, nessuno si sbilancia sul contenuto, ma dossier negativo sull'opera, i numeri sulla sua utilità. D'altronde sono impietosi da sempre tra Francia e Italia passano circa 42 milioni di tonnellate di merce ogni anno, solo 3,9 milioni di treno, peraltro in declino rispetto a vent'anni fa e analisi dei tecnici, peraltro, sarebbero partite proprio dai dati forniti dall'osservatorio del Governo sul TAV, guidato dal Commissario Paolo foglietto vero pasdaran dell'opera gli ultimi numeri sono arrivati 28 dicembre sarà così più difficile contestare come già fatto fronte visita nel caso il terzo valico di Genova che tecnici Toninelli usino stime influenzate da un pregiudizio anti opera copyright proiettate visto che si basa gran parte sui dati di una struttura che pochi mesi fa, ha ammesso che le stime di 10 anni fa, alla base della decisione di avviare l'opera erano sballate, ma in assoluta buona fede l'imbarazzo Ministero comprensibile, non è così. Il fatto, invece, cosa si scrive sulla messa già infine, l'Italia è bloccata costi-benefici Commissione Boccia trattava inviato nella prima parte della relazione aumento limitato il traffico merci tra Italia e Francia il Ministero, frena e dice è solo una bozza ma eccolo qui l'iter dell'analisi della TAV, con le fonti del MIT, che precisa hanno quale dovrebbe essere la procedura per conoscere i costi benefici della Torino-Lione e che, dunque, sarebbe ancora a questa fase la bozza preliminare presentata ieri al Ministero da task force di esperti poi c'è il vaglio della struttura tecnica di missione del MIT su la conformità rispetto alle deroghe alle deleghe affidate consulenti poi eventuale istituzione dell' Bossa della bozza la Commissione perché si allinei alle osservazioni del MIT analisi tecnico-economica parallela analisi giuridica da parte del Ministero, condivisione dell'analisi con Francia Commissione europea e Governo italiano. Infine, ubicazione dell'esame tecnico da sottoporre alla critica politica e dell'opinione pubblica è così, insomma, sulla TAV, evidentemente ancora dovremo aspettare per capire se si farà, si proseguirà, se si andrà avanti o meno


  • TAG