Venezia 76, da Polanski al Joker, anche Sorrentino e Sollima

Qualità, varietà, attenzione alla condizione femminile, al nostro presente ma anche a quello passato, per capire meglio ciò che ci circonda. La 76° edizione della mostra del cinema di Venezia scopre le sue carte e presenta un programma di ampie vedute tra autori internazionali ed italiani. I nomi dei registi sono tra quelli che contano, Steven Soderbergh, Todd Haynes Roman Polanski, Olivier Assayas. Così come i nomi degli attori Brad Pitt, Maryl Streep, Joaquin Phoenix, Robert De Niro. L'Italia è ampiamente presente in varie sezioni con Mario Martone, Pietro Marcello, Franco Maresco, ma anche con Gabriele Salvatores e Francesca Archibugi. Glielo dici tu a papà se mi manda alla gita? Si rinnova il filo diretto tra Sky e Venezia, con la presentazione in anteprima mondiale di due produzioni originali 000 di Stefano Sollima e The new Pop di Paolo Sorrentino. Gaia ha fatto una grande scommessa nel senso ha prodotto due grandi serie dicendo siamo capaci di fare le serie come, se non forse meglio degli americani. Sorrentino che torna con The New Pop dopo il grande successo della prima, serie, invece Sollima che mette in scena il testo di Roberto Saviano 000 sul commercio internazionale della droga facendone un grande affresco d’avventura avvincente. Con il leone alla carriera Pedro Almodovar e Julie Andrews con un rapporto preferenziale tra Hollywood e il Lido che anche quest’anno sembra rinsaldarsi più forte che mai, la mostra si prepara a partire dal 28 agosto. Il mondo degli artisti e dei registi e produttori del mondiale, riconoscono che venire a Venezia fa bene al film. Basta questo.


  • TAG