Bangla, l'amore al tempo della seconda generazione

07 mag 2019

In realtà sono italiano, diciamo più una via di mezzo, tipo cappuccino, 50% Bangla, 50% Italia. È l’Italia che è e che sempre più sarà, è l’Italia della seconda generazione di immigrati, quella di ragazzi che parlano come prima la nostra lingua, anche declinandola in dialetto, ma che hanno magari la pelle più scura o seguono i dettami religiosi del non fare sesso prima del matrimonio, è insomma l’Italia dello ius soli, che racconta con ironia e leggerezza Phaim che del film Bangla è sceneggiatore, regista e protagonista. Prima lavoro, poi moglie, poi figli. Mi pare pure arrivato il momento di uscire dagli schemi. No? Nella comunità del Bangladesh è un tabù la sessualità, in generale parlare di ragazze, di amore, quindi secondo me ci si si rivedono e secondo me ci sarà un buon riscontro. Mo’ vediamo più che altro la comunità, gli adulti come reagiranno, non lo so. Un ragazzo musulmano, una ragazza italiana si piacciono e si frequentano. Come riuscire a non far arrabbiare i genitori ultra tradizionalisti? Come mantenersi casti e soprattutto perché rinunciare a lei? Sono tutte domande che Phaim si pone, trovando a suo modo la strada dell'integrazione. Le scuole italiane sono fatte di persone che hanno dei genitori che vengono da altrove, ma sono italiani in modo un totale. Qui adesso non vorrei aprire la polemica sullo ius soli, ma la apriremo dopo, diciamo in separata sede. Ricollegandomi a quello che diceva Pietro, sì, secondo me ci vogliono ancora attualmente, per quello che vedo un po' di anni, però sai, cioè è più una questione di ignoranza, no, cioè perché non si riesce a convivere solo per un pregiudizio. È proprio il fatto di riconoscersi tra esseri umani e basta, veramente di sentirsi tutti come se ci fosse un girotondo e ci si tiene per mano.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.