Grand Prix Corallo: premio alla carriera a Remo Girone

09 lug 2019

Un'altra tappa importante per Alghero. L'appuntamento con la diciannovesima edizione del Gran Prix Corallo, la kermesse che premia esponenti del giornalismo, della cultura, dello spettacolo e dello sport. Quest'anno l'evento, sorretto dall'entusiasmo di Costantino Marcias, guidato dalla disinvoltura del direttore generale Nicola Nieddu e dai tempi comici dell'inossidabile Claudio Lippi, ha visto trionfare la solidarietà con il premio dedicato a Daniele Piombi e assegnato a Filippo Palombini, uno degli uomini simbolo di Amatrice. “I segnali di speranza sono queste cose, il fatto che la gente non ci dimentichi, il fatto che si possa stare con la solidarietà a poter avere la possibilità che si parli di noi. Quando non lo fa lo Stato, lo deve fare la gente!” Premio alla carriera all'attore Remo Girone, che ha toccato uno dei temi più caldi del momento, la questione migranti. “Una frase di un famoso rabbino ebreo che ha detto: Chi salva una vita ha salvato il mondo!” E ancora lo sport con il riconoscimento per il pugile Salvatore Erittu, campione italiano in carica dei pesi massimi leggeri. Il giornalismo con il premio all'autore TV e scrittore Giommaria Monti e la TV con Sara Brusco, conduttrice di Sky Meteo 24. E nella notte stellata di Alghero il Gran Prix Corallo 19 ad Alan Sorrenti!.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.