House of Genius, la nuova esperienza di acquisto di Moncler

11 nov 2019

Progetti mensili e non collezioni stagionali. Il modello di business di Moncler, cambiato già due anni fa, trova la sua massima espressione nella House of Genius, pop-up store interattivo e aperto alla città, presentato in galleria Vittorio Emanuele a Milano con una performance di Vanessa Beecroft. Siamo a Milano, stasera facciamo la stessa cosa a Tokyo, a Hong Kong, a Los Angeles, a New York e cerchiamo di riunire tutti i nostri designer all'interno di un concetto. Questo è il nostro House of Genius, il nostro project Genius, questa è la questa è la casa di Genius, è quello che portiamo al nostro consumatore finale e cerchiamo di farci dare una mano da questi artisti. Stasera c'è Vanessa che è un genio dell'installazione. Sempre alla ricerca di nuovi modi di relazionarsi con il cliente i temporary concept store rimarranno aperti al pubblico fino a gennaio 2020. Una nuova esperienza di acquisto, una continua interazione tra spazio fisico e digitale, perché nel mondo di oggi non basta presentare una giacca, ma occorre legarla a un vero e proprio progetto editoriale. La moda permette di riflettere anche sul nostro tempo e questo è a dimostrazione. La contemporaneità, l’energia, l'unicità, saper dialogare con la comunità, saper costruire una comunità che ti ascolti, perché parlare che nessuno ti sente non è così facile. Non è facile però è la nostra missione. Siamo convinti che sia l'unica strada per essere vincenti. Ci stiamo provando.

pubblicità
pubblicità