Kim Kardashian e Kanye West, chiesto il divorzio

20 feb 2021

I documenti sono stati depositati, ora la separazione ufficiale. Ci hanno provato fino all'ultimo, dicono gli amici della coppia, ma Kim Kardashian e Kanye West divorziano dopo quasi 7 anni di matrimonio. In ballo 4 figli, per cui sembra sia stato chiesto l'affidamento congiunto e un patrimonio di oltre 2 miliardi netti di dollari secondo Forbes, entrambi abili imprenditori di se stessi. Regina dei reality e talentuosa influencer lei, musicista lui, avevano comunque fermato un accordo prematrimoniale che dovrebbe salvaguardare le rispettive ricchezze. Lei, però, visto che non si sa mai ha deciso di affidarsi alle divorzista più famosa e costosa di Hollywood, Laura Wasser, che ha seguito anche Angelina Jolie e Brad Pitt. Le cose non andavano bene da tempo, almeno dalla scorsa estate, da quando il rapper decise di correre per la casa Bianca, salvo concludere la sua corsa con la notizia che soffriva di disturbo bipolare. Malaugurato in effetti era stato anche il furto a Parigi dell'anello di fidanzamento, dal valore di circa un milione e mezzo di dollari. Gli inizi comunque, erano stati folgoranti. La proposta di matrimonio attraverso lo schermo nel campo da baseball vuoto dei San Francisco Giants, il matrimonio super lusso a Firenze nel 2014, l'ologramma del compianto padre per renderla felice il giorno del suo quarantesimo compleanno. Stranezze, stravaganze esagerazioni, un amore sempre sopra le righe, a favore di social e che, ironia della sorte, porta Kim come ultimo regalo il suo terzo matrimonio fallito. Del resto ai più attenti tutto era sembrato irrecuperabile, quando Kanye, trasferendosi da solo nel ranch in Wyoming, aveva portato via con sé 500 paia di scarpe.

pubblicità
pubblicità