"Lionardo", Michele Placido porta a teatro il genio

11 giu 2019

In questo disegno è rappresentato tutto il potenziale umano, l'uomo universale, l'uomo cosmico. Sono molte le celebrazioni per ricordare Leonardo a mezzo millennio dalla sua morte. Tra queste "Lionardo" è uno spettacolo che, da un punto di vista teatrale, parte da una prospettiva inedita. Racconta infatti l'incontro tra il genio vinciano e il suo allievo Giovanni Francesco Melzi. Melzi diventerà l'erede universale di Leonardo. Forse lei, maestro, vede in me ciò che io ancora non vedo. No, devi stare tranquillo. Ti ho detto rilassati. Rilassati. Sulla scena c'è l'eredità culturale lasciata da un uomo chiave del Rinascimento. Sono stati ricostruiti una serie di Dialoghi in cui il maestro spiega i segreti del suo lavoro, della sua arte, ma anche della sua vita, quando racconta soprattutto la sua formazione da bambino. Leonardo fa parte del cartellone dell'Estate Sforzesca. Lo spettacolo andrà in tournée nelle principali città italiane a dicembre. L'iniziativa è stata promossa da "Centodieci.it", la piattaforma culturale di Banca Mediolanum. Il progetto è prodotto dalla nostra università aziendale. Noi abbiamo coscritto col maestro Placido questo progetto, la sua sceneggiatura, abbiamo curato la sua regia, perché abbiamo in casa competenza anche di questo tipo e non sarebbe stato possibile farlo con una persona di questo calibro se la qualità del nostro lavoro non fosse stata all'altezza. Per Michele Placido quello con Leonardo è solo il primo incontro con il genio italiano. Placido ci dice che farà un film su Caravaggio. Le riprese iniziano ad ottobre. È un film che racconta la storia di Roma sì, ma anche di che cos'era la guerra di religione in quegli anni. Contiamo di arrivare al Festival di Venezia dell'anno prossimo.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.