Medicine Rocks, concerto benefico in ricordo di Cavanna

27 nov 2019

“Vorrei dedicare una canzone che ha a che fare con il coraggio di vivere, no? Con il coraggio di vivere, che a volte si rafforza quando qualcuno viene a mancare.” Jovanotti ha ricordato così l'amico Tommaso Cavanna. Il produttore di tanti eventi musicali, morto a fine agosto, aveva collaborato anche al Jova Beach Party, La prima edizione di “Medicine Rocks” si è svolta all'Alcatraz di Milano. E' stato un tributo musicale che ha visto la partecipazione di tanti artisti che hanno suonato per l'amico scomparso prematuramente per un tumore. “E' stato amico, mentore e manager per vent'anni, quindi mi manca moltissimo!” “Lui era un aggregatore, quindi anche questa sera ci porta a riunirci, quindi io, in realtà, non posso che essere felice di questa cosa!” “Lui vedeva in me l'artista che poteva coinvolgere per avere delle idee dal punto di vista degli eventi e io vedevo in lui una persona che mi poteva dare la possibilità di realizzare questi eventi.” “Medicine Rocks” non è solo un'iniziativa che si ripeterà annualmente, ma adesso anche un'associazione che raccoglie fondi per la ricerca sul cancro. “Ladies and gentlemen, ecco a voi il sistema immunitario! E' questo piccolo esercito! Sì, sì, se lo merita un applauso!” “La ricerca non si ferma mai nei laboratori, poi ci vuole sempre un po' di tempo per passare da una scoperta nel mio laboratorio al letto di un paziente, quindi quello è un intervallo di circa 10 anni.” La lotta al cancro e i fondi raccolti serviranno a finanziare la ricerca in collaborazione con Humanitas e il centro del professor Tasciotti negli Stati Uniti.

pubblicità
pubblicità