Morricone, funerale celebrato in forma privata

07 lug 2020

Un funerale già celebrato nel rispetto delle ultime volontà di Ennio Morricone. “Non voglio disturbare nessuno”, aveva scritto di suo pugno il compositore nel necrologio, spiegando la scelta dei funerali in forma privata. E così è stato. Al rito, oltre ai figli e all’amatissima moglie Maria, “a lei il mio addio più doloroso” aveva scritto il maestro, erano presenti il regista Giuseppe Tornatore e l’avvocato Giorgio Assumma, entrambi carissimi amici del due volte premio Oscar. Il momento della benedizione del feretro, Morricone era molto credente, è stato sottolineato dalle note di “Mission”, colonna sonora dell'omonimo film del 1986 con Jeremy Irons e Robert De Niro, alla quale il maestro teneva particolarmente. Musica indimenticabile, come tutte quelle scritte da Morricone. Questo giovane chitarrista che sui tetti di Roma, nel bel mezzo del lockdown, suona le sue note oggi appare come un omaggio.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.