Padrenostro, in concorso a Venezia con Favino

07 ago 2020

Bambini, ma voi lo sapete chi è il papà di Valerio? Il papà di Valerio? È una storia, “Padrenostro”, che parla di figli e di padri, ambientata nella Roma degli anni Settanta, quella degli anni di piombo. Mattia Garaci, alias Valerio, ha 10 anni ed è un bimbo vivace con l'immaginazione fervida e l'energia tipiche della sua età. Dovrebbe essere spensierato, ma un giorno assiste con sua madre Gina, l'attrice Barbara Ronchi, all'attentato terroristico ai danni di suo padre Alfonso, nel film Pierfrancesco Favino. Un evento drammatico che costringerà lui e tutta la sua famiglia a vivere nella paura. In quei giorni difficili Valerio incontra Cristian, interpretato da Francesco Gheghi, ragazzino poco più grande di lui, ma dal carattere profondamente diverso. Un'amicizia che cambierà per sempre le vite di entrambi. Diretto da Claudio Noce, il film, in concorso alla 77° edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, è prodotto da Andrea Calbucci, Pierfrancesco Favino e Maurizio Piazza con Vision e arriverà nelle sale il 24 settembre.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.