Primo ciak del documentario Vision su Francesco Totti

23 mag 2019

È iniziato tutto da qui, da quel bambino che tirava il pallone contro le gradinate del cortile fino a diventare indimenticabile capitano, vero e proprio simbolo di un'intera città. Iniziano da Roma, dal suo quartiere, e di più ancora dalla sua scuola elementare le riprese del documentario su Francesco Totti. Tratto dal suo libro “Un capitano” e raccontato in prima persona da Totti stesso il documentario vuole essere un viaggio emozionante nel cuore e nel talento del ragazzo cresciuto nei campi di calcio e diventato uomo negli stadi, arricchito da immagini dell'archivio personale di Francesco e diretto da Alex Infascelli il documentario uscirà al cinema. Per i bambini di questa scuola oggi è impossibile fare lezione, perché Totti è nel cuore di tutti e le emozioni della gente che lo aspetta in strada, anche solo per poterlo intravedere, sono spontanee, sincere e veraci. “Gli vogliamo tutti bene, veramente, i bambini stanno facendo un macello su nelle classi”. “Vogliono tutti uscire dalla classe ed è molto dura dire dovete stare seduti”. “Per noi che siamo cresciuti qua comunque è un simbolo di un'infanzia genuina, qualcosa legato alla città, ma non solo alla città in generale ma proprio in questo quartiere perché lui comunque è nato qua, quindi è una cosa che ci appartiene. “È una persona umana, educata, che fa anche molta beneficenza, sociale”. Lei non è un fan di Totti invece? “No, io sono di Zagarolo, ci sta il vino buono e non mi interessa niente.”.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast