Riapre Camparino, rivive rituale dell'aperitivo in Galleria

13 nov 2019

Si chiama Campari Seltz, il drink più popolare del Camparino. La bevanda torna ad essere protagonista in queste sale di fronte al Duomo, che richiamano il Liberty e l’Art Nouveau. Un locale storico che riapre dopo un restauro voluto dal gruppo Campari. Una storia centenaria, quella di questo spazio, che simboleggia come pochi altri il rito dell'aperitivo milanese. “Campari Seltz è il drink icona del Camparino, lo è oggi e lo era anche 104 anni fa perché è voluto su questo concetto. Un bar dove veniva esercitato il servizio perfetto del Campari. Con un semplice gesto un drink si prepara in pochissimi secondi, ma dalla grande qualità”. Cocktail tradizionali, ma anche rielaborati in chiave contemporanea e originale. “Oltre al Campari classic cocktail c’è tutta una nuova generazione di signature cocktail, sempre con i prodotti del gruppo che vedono anche lì una miscelazione molto all'avanguardia”. Il Camparino non è ora solo sinonimo di aperitivo, ma anche locale d'avanguardia a livello internazionale, grazie ad un'offerta di abbinamento tra cocktail e cibo. Ogni piatto avrà il suo drink, ogni cocktail bar avrà il suo piatto. Parola di chef stellato. “Seguiremo l'abbinamento con il cocktail, con quello che il Campari e il Camparino fa, abbinato ad un concetto nuovo di cucina, che però è radicato nella tradizione milanese”.

pubblicità