Sanremo, Myss Keta racconta il suo Festival a Sky TG24

07 feb 2020

E allora l'Ariston, l'Ariston di Sanremo. Noi andiamo in diretta lì da Omar Schillaci, che non è solo e, malgrado il velo, riconosciamo, insomma, l'ospite che è in tua compagnia, Omar: Myss Keta. Intanto buonasera ad entrambi. Abbiamo appena ascoltato Sarri parlare di Ronaldo, insomma, la sua concentrazione non è stata intaccata dalla sua presenza al Festival di Sanremo. Se n'è parlato molto, pare. Ne avete parlato anche tra voi? Guarda, Valentina, sì, la concentrazione di Cristiano Ronaldo non credo che dipenda naturalmente da Sanremo. Secondo te Cristiano Ronaldo è stato deconcentrato dalla serata di ieri? Guarda, io so per certo, perché l'ho visto poi nei camerini, che è stato deconcentrato da me, quindi a questo è dovuto la sua deconcentrazione, ragazzi. Non ne sarà contento Maurizio Sarri. In realtà in questa giornata si è parlato molto più della polemica tra Tiziano Ferro e Fiorello, che è cresciuta poi in queste ore. Tiziano Ferro che aveva detto dal palco, aveva lanciato quell'hashtag "Fiorello statte zitto". Fiorello oggi ha risposto, insomma, dicendo che Tiziano ha scatenato l'odio dei propri fan contro di lui, nonostante comunque Tiziano ieri si fosse scusato con Fiorello. Intanto sentite crescere la musica attorno a noi. Insomma, questa polemica, che sembrava essere finita, continua. Che cos'è? Fa parte del gioco, Myss? Ragazzi, Sanremo è un momento molto concitato e ovviamente tutte queste polemiche fanno parte del gioco, ma sale il volume della musica e stasera salgono tutte le 24 stelle del Festival, quindi vedremo un po' anche quello, ragazzi. A proposito di Festival, il momento più bello per te? Allora, sarò breve e sarò diretta. Ovviamente il mio duetto con Elettra Lamborghini è stato un momento iconico, non lo nego. Momento iconico numero due ovviamente Achille Lauro che si spoglia della sua cappa. Momento iconico numero tre Ornella Vanoni con i jeans sul palco dell'Ariston. Bravissima Ornella! Omar? Bene, bene. Sì, Valentina, eccoci. Mi volevo agganciare solo per un istante, scusate, al momento iconico che riguardava Myss Keta con Elettra Lamborghini, visto che se ne è scritto e se ne è parlato, naturalmente fa parte del gioco. Volevo capire se quello che sembrava un bacio, ma in realtà non lo era, era preparato come momento iconico oppure così, è venuto veramente dal nulla, è stato un exploit del momento. Valentina dallo studio diceva: parlando di momenti iconici, quel bacio, insomma, sfiorato è stato preparato, visto che si è parlato tanto poi di donne all'interno di questo Festival e tante sono state anche le polemiche o è stata una cosa spontanea, nata lì per lì? Guarda, io sono una donna di cuore ed Elettra è anche una donna di cuore, ma siamo anche due donne di spettacolo, quindi rispondo semplicemente così. Bene, bene, sincera. C'è stato rispetto invece ad altri momenti… molto sincera, sempre. Ma rispetto ad altri momenti iconici, ne citiamo due, le reunion, Albano e Romina e i Ricchi e Poveri, quale hai amato di più? Non me ne vogliate, ma iconograficamente i Ricchi e Poveri. Che cosa si aspetta, sempre parlando di spettacolo e di momenti iconici… È stato un crescendo quello di Achille Lauro. Si parla, insomma, delle persone e dei personaggi che stanno suscitando maggior curiosità. Dove potrebbe finire? Quale potrebbe essere il suo momento clou fino alla finale di sabato? Cosa dobbiamo aspettarci? Valentina, accorcio la domanda che sembro un doppiatore così. È bellissimo, l'audio è stupendo. Infatti, perché Myss Keta non sente nulla, quindi adesso io ripeterò la domanda, ma più corta. Scusate. Eccoci. Cosa aspettarci adesso da Achille Lauro. Da Achille io mi aspetto l'inaspettato, ma soprattutto voglia essere sorpresa. So che Achille lo può fare, sa che lo tifo e quindi voglio essere sorpresa ancora di più. Ci sono altre due serate davanti e quindi… non lo so, vediamo dove finirà l'escalation, ma io voglio la sorpresa. Ti piacerebbe vederlo tipo su un Pegaso, su una cicogna. Ma sai che dicono che sabato Achille volerà? Volerà proprio, userà delle ali per volare. Probabilmente così lo vorrei vedere, Pegaso che vola e viaggia via. È un momento di giornalismo bellissimo. Grazie mille. Io direi che noi adesso da Sanremo, dalla terrazza dell'Hotel Globo salutiamo. Ci vediamo tra poco, Valentina. Ringraziamo naturalmente Myss. Grazie a voi, ragazzi. Ti rivedremo in qualche altro modo sul palco? Non lo so, non lo so, forse con un'incursione da dietro correndo da una parte all'altra. Vediamo, vediamo cosa mi capiterà. Sarà bellissimo, l'aspetteremo. Grazie. A voi. Grazie. Ciao. Buona serata, buon divertimento.

pubblicità