Santana, un nuovo album e un ritorno a Woodstock

18 giu 2019

Carlos Santana si allontana dal pop, pubblica un disco che ha radici africane. Un lavoro, esuberante, colorato, come si evince da questo video del brano Breaking Down The Door. Un disco realizzato dalla band dei Santana, in collaborazione con la voce solista di Buika. La cantante è nata a Maiorca da genitori della Guinea Equatoriale, ed è stata vincitrice di un Latin Grammy. L'ispirazione mi è venuta dal fatto che la musica africana, il suo ritmo, contiene nutrienti e ingredienti in grado di portare agli uomini gioia, speranza e coraggio. A 71 anni il celebre chitarrista messicano non ha, per ora, nessuna intenzione di fermarsi. È impegnato in un tour negli Stati Uniti, Ma non suonerà le canzoni del suo ultimo album. Lo porteremo in tour con noi l'anno prossimo, con Buika e mia moglie Cindy Blackman Santana. E naturalmente con la mia band. Suoneremo Africa Speaks integralmente nel 2020. Quest'anno voglio rendere omaggio ai 50 anni di Woodstock, ai 20 anni del mio Supernational e anche a un po' di musica nuova. È in pratica impossibile coprire passato, presente e futuro, in 2 o 3 ore di concerto. Era il 16 agosto di 50 anni fa e a Woodstock l'esibizione dei Santana non passò inosservata. Nacque da lì l’ascesa musicale di Carlos. L'artista è stato tra i primi ad aderire alle celebrazioni per il cinquantesimo anniversario del Festival. Il musicista suonerà di nuovo, a Bethel il 17 agosto, sarà in scena con i Doobie Brothers.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.