Tolo Tolo, al cinema con Checco Zalone dal 1° gennaio

27 dic 2019

Le sue apparizioni sul grande schermo sono attese al pari di un vero e proprio evento, a metà strada tra il fenomeno commerciale e cinematografico. Eppure Luca Medici, che tutti conoscono come Checco Zalone, parla più volentieri della compagna e delle figlie che del suo far ridere milioni di italiani. Dopo i successi al botteghino di tutti i suoi precedenti film arriva il primo di gennaio “Tolo Tolo”, scritto con Paolo Virzì, e lui, per la prima volta alla regia, assicura, lo stress da prestazione lo sta vivendo tutto fino in fondo. “Ero proprio da solo sul set. Ci sono stati momenti belli e momenti veramente duri, in cui non dormivo la notte. Mariangela, la mia compagna, ne sa qualche cosa. Ora la cito perché è lì dietro e dice “non mi nomini mai”. Le telefonate di notte, disperato, e lei che ti diceva “ce la farai, ce la farai, ce la farai”. E ce l'hai fatta? “Non lo so ancora. Vediamo dal 2 gennaio”. Come a ogni evento che si rispetti, non potevano mancare le polemiche su un ipotetico razzismo nel suo video “Immigrato”. “Tentano di incasellarmi, di etichettarmi di Destra e di Sinistra. Non lo so neanch'io. Mi devo guardare dentro per capirlo. E volevo dire che è un tema così complesso che non si può avere una visione, diciamo, a senso unico. Ora sono papà, ho Gaia e Greta. Specie con la piccola sto riscoprendo la magia che hanno i bambini. Secondo me per vedere se una canzone funziona bisogna farla cantare a Greta che ha tra tre anni, e se la ripete vuol dire che sarà un grande successo. Lei non fa che ripetere “Immigrato”, senza sapere di essere scorrettissima”.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.