Triennale Milano, aperti Museo del Design e mostre

03 feb 2021

Lombardia in zona gialla e anche la cultura sembra tornare a respirare, almeno in Triennale che, in anticipo su tutte le altre istituzioni milanesi, riapre i suoi spazi. - Siamo felici, siamo molto contenti di poter offrire due mostre straordinarie. È molto bello come segnale per Milano, per l'Italia, che la triennale riapra finalmente. Così, adattandosi scrupolosamente alle norme e garantendo ai visitatori tutte le misure di sicurezza, sarà possibile tornare a visitare le mostre, quella di Enzo Mari e l'altra della fotografa Claudia Andujar inaugurate e poi chiuse a causa del lockdown, oltre al museo del design italiano. Secondo lei si poteva fare qualcosa in più, qualcosa prima, per questo settore che è quello che ha forse sofferto di più? - Potrebbe anche essere, devo dire che la cultura deve però essere attenta a comunicare sempre il rischio, i pericoli. Io penso che dobbiamo adattarci alle norme e cercare dentro le norme di fare il meglio che noi possiamo fare. - Nessuna polemica sulla decisione di chiudere nei fine settimana, "la sicurezza", spiega il Presidente della triennale Stefano Boeri, "deve essere la prima preoccupazione". In pentola però ci sono già diverse iniziative, come mostre nel meraviglioso giardino e orari prolungati che se al momento spostano la chiusura alle 20, in un prossimo futuro, chissà, potranno estendersi anche oltre.

pubblicità
pubblicità