Venezia 2019, Leone d'oro a Joker

07 set 2019

Leone d'oro a Joker c'è stato davvero un boato. C'era stato un boato, a essere sinceri giustamente, anche per Luca Marinelli non foss'altro che siamo in Italia, Venezia, ma devo dire che c'è stato un urlo incredibile da parte dei ragazzi che sono qua dietro, in attesa appunto dal verdetto. Joker è un film coraggioso è una scelta coraggiosa, sicuramente quella della giuria premiare una pellicola del genere. Una pellicola anche, se vogliamo, particolarmente disturbante. una pellicola non solo politica, anche sociale, che parla della malattia mentale, della solitudine, dell'alienazione. Al centro Joker, al centro Artur in realtà questo ragazzo interpretato in maniera straordinaria, incredibile davvero da Joaquin Phoenix, per il quale, addirittura, è dimagrito, qualcosa come 8-10 chili, proprio per non mostrare su di sé la fatica, la sofferenza appunto, di una vita passata così in solitudine. Arthur vive solo ha dei problemi mentali, vive con la madre che ha anche lei dei problemi mentali non ha lavoro o meglio di fa lavoro fa l'uomo pagliaccio va in giro con i cartelli attaccati addosso per cercare di far ridere le persone. Poi insomma non ve lo voglio spiegare è davvero comunque un film coraggioso un film, se vogliamo un BlockBuster passatemi il termine per capirci, un BlockBuster davvero d'autore e Todd Phillips è stato coraggioso, ancora di più Joaquin Phoenix. Tra l'altro sono saliti ovviamente insieme a ritirare il premio Todd Philips, il regista, ha voluto ringraziare Joaquin dicendo: "Joaquin questo film non ci sarebbe stato naturalmente senza di te". Poi c'è stato un po' di confusione di baci e abbracci e hanno provato a far parlare Phoenix che notoriamente è particolarmente schivo. In realtà probabilmente è semplicemente molto timido e semplicemente ha detto in italiano grazie, grazie, grazie. E allora insomma l'applauso è scattato ancora di più. Una pellicola, lo diciamo da giorni, ci stiamo un po' ripetendo ci rendiamo conto, ma sarà così, rivedremo sicuramente al golden Globe rivedremo all'Oscar. e questo è importante da dire perché, appunto, e da anni ormai che qui a Venezia passano pellicole che poi appunto. Arrivano da Los Angeles passano da Venezia e poi vengono rilanciate ancora di più da Los Angeles.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.