Europei, Mancini: per prima cosa dispiace per i morti

06 apr 2020

Nessuno di noi avrebbe voluto non giocare gli europei e il motivo è quello che è successo in tutta Europa e in tutto il mondo. Quindi questa è la più grande amarezza perché, insomma, purtroppo sono… se ne sono esondate tante persone e questa è la cosa più difficile da accettare, quindi questa è la prima cosa. E poi a livello calcistico, insomma, che poi passa in secondo piano, credo che per noi possa anche andare bene, nel senso che abbiamo una squadra giovane, quindi possiamo continuare a lavorare e cercare di migliorarla. Sicuramente i ragazzi più giovani avranno possibilità di avere esperienza.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.