Spadafora: "Il campionato non è a rischio"

05 ott 2020

Dall'incontro che abbiamo avuto sono convinto del fatto che ad oggi sicuramente il protocollo in vigore sia ancora un protocollo… il protocollo giusto da tenere, da adottare, che va chiaramente rispettato da tutti con il massimo rigore. È ovvio che siamo in una situazione particolare anche quest’anno e varrà per tutti. Vale per la scuola, vale per tutte le altre industrie del Paese, vale anche per un'industria importante come quella del calcio, cioè sapere che siamo di fronte a delle settimane e a dei mesi dove dovremmo anche avere la capacità di cambiare, di adattare le nostre scelte in base a quello che succederà. Per cui la prudenza, in questo caso, che è la stessa prudenza che noi, come Governo e la FGCG, abbiamo avuto per consentire al campionato precedente di chiudere nel modo migliore e a questo di ripartire è la prudenza che dovremmo continuare ad avere nei prossimi giorni, sempre. Quindi tutti quanti, se tutti quanti si atterranno alle regole rigide del protocollo, io penso che diciamo fino a quando la situazione sarà ancora questa, poi se la situazione sanitaria dovesse cambiare, ovviamente noi siamo pronti, come Governo a fare la nostra parte per fare in modo che sempre il principio del rispetto della salute e della tutela della salute vada al disopra di ogni altra cosa. Non si rischia di bloccare il campionato? Per adesso non corriamo questo rischio. Buona serata.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.