Maker Faire 2020, dal 10 al 13 dicembre appuntamento online

02 dic 2020

Tecnologia e digitale saranno il principale alleato della nostra vita, della ricerca medica, del lavoro e della scuola. A queste domande darà una risposta all'edizione 2020 della Maker Faire, organizzata dalla Camera di commercio di Roma. Girando per i padiglioni si trovavano sempre cose inattese che suscitavano la nostra meraviglia, anche nell'edizione digitale si è voluto mantenere questo elemento sorpresa. Un anno diverso dagli altri, completamente digitale, quest'edizione infatti non sarà realizzata alla fiera di Roma ma si svolgerà online. Che cosa troveremo nella Maker Faire quello che nella sostanza, abbiamo sempre trovato, delle cose, quindi oltre 300 stand con idee, prototipi e progetti innovativi e contenuti, 250 live conference. Ci saranno gli stand si darà a tutti la possibilità di poterli visitare tra l'altro non soltanto e solamente nei 4 giorni di Fiera, ma la finestra della piattaforma rimarrà aperta fino a febbraio. Gli espositori saranno tutti collegati dal vivo, niente materiale registrato e inquadrano i loro progetti con le telecamere, anche da più angolazioni. Quindi il pubblico potrà entrare in questi stand attraverso la navigazione in delle mappe, in degli spazi virtuali, interagendo poi direttamente con i maker in modo diretto e informale, come ricreare nei capannelli che si creano solitamente a Maker Faire. Partecipare sarà facile. Basterà registrarsi al sito della manifestazione gratuitamente, la piattaforma digitale sarà divisa in diversi canali dedicati alle principali aree tematiche della Fiera, più un canale principale dal quale verranno raccontate storie di innovazione. A Maker Faire niente slide, niente idee astratte, ma idee che funzionano per ispirare, condividere e spiegare.

pubblicità