#CESENASTORIES, 3^ puntata Road to Fermo

Quello con la Fermana è il vero derby perché io da ragazzino a parte che ci ho giocato lì, poi la Fermana è la prima squadra non dico che ho tifato, però che andavo a vedere in serie D. Per noi, che al paese mio facevamo la terza categoria, la seconda, la prima, andare a vedere la Fermana in serie D era... Me la ricordo pure la formazione adesso, cioè qualche giocatore, mi ricordo D'Angelo, Ascattino, Pavoni, erano i miei idoli. I ragazzi si sono allenati bene, tranquilli, senza assilli, bene. E' stata una bella settimana. Li vedo carichi e, mi dispiace per gli amici di Fermo, ma domenica noi dobbiamo vincere, è inutile, poche storie. Ce la metteremo tutta. “Siamo quelli dell'anno scorso noi”. “Manca Adelmo”. “Non ci vuole più vedere nessuno”. “E' un po' deluso”. Il vederli qui che si preparano è quella spinta che ti fa amare anche la giornata quando è storta. Abbiamo avuto un ottobre un po' così, di alti e bassi, però la fede è la fede e quindi ripartiamo dal secondo tempo di Ravenna e andiamo avanti e sempre “Forza Cesena!” L'unica cosa che possiamo dire è che il Cesena non si abbandona in nessuna situazione e se non lo ami quando perde non lo devi amare nemmeno quando vince. Ho detto che faremo un girone di ritorno grande e andremo ai play off almeno.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.