Cnr, Carrozza eletta presidente, prima donna in 98 anni

12 apr 2021

Sono felice ed emozionata, essere la prima donna alla guida del più importante e grande centro di ricerca del paese è una sfida e una responsabilità senza precedenti ma anche un cambio di passo e di prospettiva. Questa la reazione di Maria Chiara Carrozza nominata Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche dalla Ministra dell'Università e della Ricerca Messa. Nei suoi 98 anni di storia il CNR nato nel 1923 ha avuto sempre e solo presidenti uomini. La nomina della Carrozza dunque ha una valenza non indifferente in un paese che fatica ad avere rappresentanze femminili nei posti apicali. La professoressa nata a Pisa e laureata in Fisica è un'esperta delle tecnologie più avanzate. Nel 2017 era nella Rosa Internazionale delle 25 donne della Robotica, ha ricoperto incarichi scientifici e gestionali di livello nazionale e internazionale ed è stata anche la più giovane rettrice Italiana alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa dove oggi insegna bioingegneria industriale. Nel 2013 è stata anche Ministro dell'Istruzione dell'Università della Ricerca. Sono certa che la professoressa Carrozza saprà imprimere un forte slancio propulsivo a questo settore strategico, ha dichiarato la Presidente al Senato Casellati. Auguri di buon lavoro arrivano dal Ministro dell'Istruzione Bianchi che aggiunge, la scelta di una donna è un'ottima notizia per il nostro paese, è un messaggio positivo per le nostre studentesse. La sua nomina apre una strada nuova per tante altre donne, commenta la Ministra per le Pari Opportunità Elena Bonetti che aggiunge, è un altro passo storico che oggi il nostro paese compie.

pubblicità
pubblicità