Mancano docenti, orari ridotti e didattica a distanza

18 set 2020

All'istituto tecnico industriale Galilei Luxemburg di Milano la preside arriva di buon ora, la campanella, però, suona solo alle 8.45. Ad entrare sono le prime: 200 studenti su 1500. Gli altri lavoreranno con la didattica a distanza, due turni da tre ore, per ora niente laboratori, mancano i professori, quasi il 40%. Dei 70 insegnanti di sostegno per 140 alunni con disabilità, ne sono arrivati 30 circa. Quest'anno abbiamo sicuramente le categorie fragili e anche alcuni insegnanti che hanno chiesto il trasferimento per avvicinarsi a casa e quindi evitare i viaggi quotidiani. Alle carenze abituali di ogni anno se ne aggiungono altre. Lo scorso anno usavano i supplenti internamente e univamo i gruppi classe, diversi gruppi. Quest'anno con il Covid non è più possibile. Attraversiamo i corridoi vuoti e arriviamo nei laboratori, cuore pratico di questo istituto. Tra stampanti 3D realizzate dai ragazzi sono stati preside e docenti a trovare soluzioni alternative. Stiamo entrando nell'aula di meccanica e vedo che i computer e le postazioni, preside, non sono distanziate. Come riuscirete ad usarli tutti, sono fondamentali? Sono fondamentali per il corso di meccanica, a partire soprattutto dal terzo anno, ma abbiamo ordinato dei divisori, in modo da consentire ai ragazzi di utilizzare tutte le postazioni del laboratorio. Le 24 postazioni del laboratorio di ottica sono diventate 12, qui i ragazzi imparano a costruire gli occhiali. Difficilissimo poter fare di didattica a distanza su delle materie pratiche e sarà ancora più difficile quando avrò i ragazzi all'interno del laboratorio, potermi mantenere distante e non avvicinarmi per far vedere le la manualità dell'azione che devono fare. Alle 11.00 la didattica in presenza diventa didattica a distanza. Il professore a scuola, i ragazzi a casa, davanti al PC. Per loro la campanella non suonerà alle 12.00, basterà spegnere il computer in attesa che gli insegnanti vengono assegnati. Solo allora, con mascherine e distanziamento, potranno rientrare in classe.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.