Modena, allerta rossa per la piena del fiume Secchia

29 mag 2019

Io abito dietro quelle piante lì, in una casa là in fondo allo Stradello Fiume perciò ne abbiamo avute delle altre piene, anche due, tre giorni fa, siamo saltati fuori. Speriamo di saltarci fuori anche con questa. Si guarda il Secchia con preoccupazione sono chiusi, nel modenese, i ponti sul fiume. Le piogge persistenti delle ultime ore hanno innalzato il livello dell'acqua. È un livello importante perché diciamo che il livello tre è comunque dell'ordine… sono 10 metri e 10, già sono comunque livelli molto elevati. Ovviamente questa onda di piena si sommerà a valle a quella che deve ancora praticamente completamente defluire. La protezione civile ha prorogato alla giornata di domani, l'allerta rossa per criticità idraulica. Il passaggio della piena è atteso nella notte. È la sesta emergenza da inizio maggio. Una sequenza simile non si era mai verificata in questo periodo e potrebbe aver indebolito gli argini. Per questo sono stati rafforzati e alzati in più punti. Centinaia gli uomini impegnati della Protezione civile e dei Vigili del fuoco e volontari. Il presidente della Regione ha chiesto lo stato di mobilitazione al Governo. Colonne mobili sono arrivate dalle regioni vicine. In campo anche l'Esercito. Ci sono stati degli allagamenti in una zona esondabile, nel comune di Campogalliano, il sindaco ha adottato un provvedimento di evacuazione delle famiglie che si trovano in quella zona. A Modena è attivo il Centro Unico di Protezione civile e il COC Centro operativo comunale. Rispetto all'allerta rossa della giornata di ieri si sono verificati i quantitativi di pioggia piovuti inferiori a quelli previsti. Questo fa sì che il colmo di piena che si sta propagando sia in quota più basso di quello che ci si aspettava in termini di previsione, tuttavia rimaniamo sopra i livelli di preallarme.

pubblicità
pubblicità