Nasce a Rimini la macchina per rifiuti infetti covid

13 mag 2020

“Il nostro operatore in questo momento sta caricando dei sacchetti di rifiuti infetti pericolosi che sono provenienti dai diversi dipartimenti dell'ospedale. Potenzialmente, chiaramente, ci sono dei rifiuti che potrebbero avere trattenuto il Coronavirus.” Una grande lavatrice a prima vista, è una macchina che serve a trattare i rifiuti ospedalieri a rischio infettivo. Una volta chiuso l'oblo e attivata, il carico viene sminuzzato da delle lame. Si raggiungono i 150 gradi, una temperatura che garantisce la sterilizzazione. Un ciclo di lavorazione dura in media 30 minuti. “Questi rifiuti, se non vengono trattati, devono per forza essere trasportati e smaltiti entro 5 giorni. Una volta trattati, possono essere stoccati per alcune settimane, se non per mesi, e quindi c'è anche un notevole vantaggio logistico sulle spese di trasporto. Con l'emergenza Covid sono aumentati del 30 - 40% chiaramente i quantitativi dei rifiuti, ma, soprattutto, l'utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, che al momento fuori dagli ospedali vengono gestiti nell'indifferenziata con un rischio sanitario.” “Quanto costa questa macchina e quanto permette di far risparmiare agli ospedali e quindi al sistema sanitario?” “Dipende dalle taglie. Noi abbiamo un prezzo minimo di poche decine di migliaia di euro fino a un massimo di 150 mila euro, più o meno. E' un investimento che viene recuperato dagli ospedali in meno di due anni di lavorazione e il ciclo di vita di queste macchine è superiore ai 10 anni. Attualmente un chilo di rifiuto, se non viene trattato, costa all'ospedale 1,7 euro al chilo. Post trattamento costa meno di un terzo.” All'uscita, il materiale ha un volume ridotto dell'80% e pesa in media il 20 - 25% in meno del carico iniziale. “Il materiale che esce dalla macchina è tecnicamente un rifiuto assimilabile all'urbano.” Il brevetto è di un'azienda di Rimini che da anni esporta in tutto il mondo. “Stiamo vendendo molto più di prima nel mondo e due macchine sono subito servite alla Croce Rossa cinese. Negli ultimi due mesi effettivamente anche dall'Italia abbia avuto degli interessamenti.”.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast