Operation Smile, al via la raccolta fondi con sms solidale

17 apr 2021

"La diagnosi è arrivata durante l'ecografia morfologica, eravamo andati in ospedale per scoprire il sesso del bambino, per cui felicissimi, insomma felicissimi di affrontare insieme questo momento e durante l'ecografia, però abbiamo visto la dottoressa esitare un po' sul viso del bambino e poi entrare un sacco di specialisti e darci questa notizia che il bambino aveva una malformazione al volto. L'avevano, appunto, definita labiopalatoschisi e noi non eravamo a conoscenza di che cosa fosse la labiopalatoschisi, nè avevamo conosciuto qualcuno che l'aveva avuta, per cui è stata una doccia fredda. È stato veramente un momento difficile, però la fortuna è stata che siamo stati subito indirizzati qui alla smile House e abbiamo subito avuto modo di confrontarci sia con i genitori, che con i dottori sull' argomento". Dalla diagnosi e due interventi, fino ad oggi, per questa famiglia non è stato tutto semplice, ma Leonardo 4 anni un bambino in salute e con una vita normale. "Leonardo è un bambino vivace, solare, è un bambino come tutti gli altri, quindi ha la sua piccola problematica che è la logopedia, che comunque è un percorso che continuerà e lo aiuterà nel suo percorso". "Come ti chiami?". "Leonardo". "Ti chiami, bene?". "Leonardo". "Leonardo". "In Smile House seguiamo i bambini con la rabbia palatoschisi, con un percorso che inizia dalla nascita fino alla fine della crescita, con un team multidisciplinare specializzato. Per poterlo continuare a fare abbiamo bisogno di sostegno e anche una sola donazione può essere di grande aiuto per questa famiglia".

pubblicità
pubblicità