Robot nel centro Covid del Campus Bio-medico di Roma

12 mag 2020

Covidino è un robot collaborativo, uno dei pochi al mondo nel suo genere. E' un operatore sanitario a tutti gli effetti. In funzione nel Covid Center del Campus Biomedico di Roma, trasporta medicine dalla camera calda fino alle aree adiacenti alla terapia intensiva. In questo modo consente al personale medico di avere medicine e sacche di emoglobina a disposizione senza doversi mai allontanare dai pazienti, permettendo così di dedicarsi interamente a loro. “Questo robot, in una pandemia Covid, abbia fatto un utilizzo del robot per la sanificazione perché è l'elemento che contraddistingue il problema di quando hai curato una persona che non ha solo il coronavirus, ma ha sovrainfezioni batteriche, e poi nello stesso ambiente devi ricoverare un'altra persona e dovresti utilizzare dei mezzi di sanificazione che impiegano alcune ore. Poi serve anche che l'ambiente venga riariato, mentre arriva il nostro Tiago, col suo fare inglese, e con i raggi ultravioletti riesce, nell'ambito di 20, massimo 30 minuti in funzione della grandezza della zona da sanificare, a fare il suo lavoro in maniera egregia”. La robotica per la chirurgia è nata nel 1999. In questi vent'anni sono stati fatti passi da gigante. Pesate, un giro d'affari significativo: solo per il 2021 per la sanità 4.0 è stato previsto un giro d'affari per 6,6 miliardi di dollari. Questa è la prima volta che un robot viene impiegato nella pandemia. “E' dotato di navigazione autonoma e anche capacità di percezione e movimentazione all'interno dell'ambiente. Viene utilizzato degli operatori caricandolo di materiale da trasporto, farmaci ed emoderivati principalmente, ma può sostenere fino a carico di massimo 5 chili. L'operatore seleziona la destinazione attraverso un'interfaccia grafica appositamente sviluppata e il robot si muove autonomamente nell'ambiente raggiungendo la destinazione”. “Ci sono dei pazienti che stanno meglio, stanno bene, camminano in corridoio, lo incontrano, lo salutano, lo filmano. E' diventato la loro mascotte, sono contentissimi di vederlo. Lui li saluta. Quasi è diventato un discorso tra umani”.

pubblicità

Vuoi vedere altro ?

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.